»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Incontro con i sindacati dei pensionati _ comunic. stampa
25 marzo 2013

 

Comunicato stampa

I PENSIONATI INCONTRANO DEPUTATI E SENATORI

UN TAVOLO REGIONALE DI CONFRONTO PERMANENTE TRA SINDACATI E PARLAMENTARI SUI PROBLEMI DEGLI ANZIANI”

Lunedì 25 a Bologna presso la Cisl, le segreterie regionali di Spi, Fnp e Uil Pensionati hanno incontrato la senatrice del Partito democratico Rita Ghedini, i deputati Pd Davide Baruffi, Andrea De Maria, Donata Lenzi e Patrizia Maestri e l’onorevole Giovanni Paglia di Sel
Un tavolo regionale di confronto permanente tra i sindacati dei pensionati e i parlamentari sui problemi degli anziani che consenta di dare continuità allo scambio di informazioni, suggerimenti, opinioni e realizzi una modalità di democrazia partecipata che valorizzi il ruolo delle forze politiche e delle forze sociali. Questo il risultato principale dell’incontro che si è svolto oggi, lunedì 25 marzo, a Bologna presso la sede della Cisl, in cui neoeletti e segreterie regionali di Spi, Fnp e Cisl hanno affrontato numerosi temi di merito, dalla necessità di un governo, che si auspica “stabile e con un chiaro programma di cambiamento” alla difesa del sistema sanitario, dalla legge sulla non autosufficienza da “ripresentare” con la necessaria urgenza, alla Tares (la tassa rifiuti e servizi) da “rinviare e modificare”, fino all’Imu “da abolire per i redditi bassi perché ingiusta se non si rivedono gli estimi catastali”. E poi i giovani, il lavoro e il precariato, la salute e le pensioni. E' stata posta con grande forza dalla delegazione sindacale la necessità di revocare il blocco della indicizzazione delle pensioni, misura odiosa e profondamente iniqua; i parlamentari hanno raccolto questa esigenza e hanno tra l'altro assunto l’impegno di porre al Ministero del Lavoro e all’Inps la necessità di affrontare e risolvere il problema che si è creato con la decisione di non inviare più al domicilio dei pensionati il Cud e il modello Obis-m (la “busta paga”).

All’incontro hanno partecipato la senatrice del Partito democratico Rita Ghedini, i deputati Pd Davide Baruffi, Andrea De Maria, Donata Lenzi e Patrizia Maestri e l’onorevole Giovanni Paglia di Sinistra ecologia e libertà. I parlamentari emiliano-romagnoli degli altri partiti, regolarmente invitati all’incontro, non hanno fornito alcuna risposta o giustificazione.

Il clima preelettorale chiedeva il cambiamento. Le elezioni politiche hanno determinato una inedita situazione che rende complicata la  necessità che al voto segua l’insediamento di un Governo che ne rispecchi i risultati. Il malessere è in crescita, come la povertà, a causa dell’aumento delle disuguaglianze perché sono in crisi i terreni di coesione quali welfare, sanità, scuola, servizi”. Lo hanno detto il segretario regionale generale dello Spi Maurizio Fabbri, Giancarlo Bacchilega della segretaria regionale Fnp e il segretario regionale della Uil Pensionati Andrea Alessandri.

Qualunque sia l’esito di questa delicatissima fase, nella quale spetta al Presidente della Repubblica e alle forze politiche definirne lo sbocco – hanno continuano i segretari – restano più che mai aperti i problemi e le  criticità che pesano sull’Italia e gravano maggiormente sulle persone più deboli sul piano economico e sociale”. Tra queste, hanno ricordato i sindacalisti regionali di Spi, Fnp e Uil Pensionati, sono “i lavoratori e le lavoratrici dipendenti a reddito medio-basso, gli esodati, i giovani ‘soffocati’ dal precariato e dalla crescente disoccupazione, le persone con gravi problemi di salute insieme ai pensionati”.

In Italia sono più di 18 milioni i pensionati e le pensionate e poco meno di 10 milioni percepiscono pensioni inferiori ai mille euro al mese. Circa 3 milioni sono i non autosufficienti che attendono una legge che ne tuteli la dignità prima che l’assistenza. “Ci sono una serie di problemi che, se non verranno risolti presto, peggioreranno in modo radicale e definitivo le condizioni di vita di milioni di persone anziane” hanno concluso Maurizio Fabbri, Giancarlo Bacchilega e Andrea Alessandri.

Ufficio stampa

Spi-Cgil Emilia-Romagna

Manfredi Liparoti - AGENDA










Ufficio stampa

Fnp-Cisl Emilia-Romagna

Ileana Rossi










Ufficio stampa

Uil Pensionati Emilia-Romagna

Federica Gieri











Allegati correlati:
1. foto incontro [ Scarica il file » ]




TAGS:
sindacati |  pensioni | 



Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'bologna' »

TAGCLOUD
Bersani terzo settore decreto sanità parità di genere salute festa. unità donne pensioni università bologna esodati emilia-romagna sanità legge di stabilità affari sociali costituzione attività parlamentare legge di stabiità elezioni


AGENDA
06 dicembre 2017
Alla vigilia di giorni decisivi per la legge sul fine vita e lo ius soli, ci troviamo domani a parlarne al Centro Sanrafl di Bologna...
04 dicembre 2017
"Biotestamento, l'importanza di scegliere": il Pd organizza un incontro "Biotestamento, l'importanza di scegliere" Oggi a Faenza alle 18, nella Sala Bigari della Residenza Municipale
02 dicembre 2017
Testamento biologico e principio di autodeterminazione della persona - Salerno Palazzo di Giustizia, ore 9.30

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl