»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


La presa in giro della pensione di vecchiaia delle donne
02 gennaio 2013

 

Tutti a titolare ieri “Dal 2013 cambiano le pensioni, la riforma è entrata in vigore, da oggi si va in pensione di vecchiaia con un’età maggiore: gli uomini a 66 anni e 3 mesi, le donne a 62 anni e 3 mesi”.

BALLE! Sfido chiunque a trovare una donna a cui si applichi questa norma. Non esiste!

Fate un po’ di conti. Fino al 31.12.2011 le donne sono andate in pensione con la pensione di vecchiaia a 60 anni, quindi tutte le donne nate nel 1951 sono già andate in pensione (ovviamente se lo volevano).

Quante donne nate nell’anno successivo, cioè nel 1952, hanno sessantadue anni e tre mesi nel 2013? NESSUNA. Ci andranno l’anno successivo, pensa allora il lettore. NO, perché nel 2014 ci vogliono 63 anni e nove mesi. E nel 2016 occorrono 65 anni e tre mesi.

Insomma, una vera presa in giro!





TAGS:
pensioni |  donne&keyw=donne" title="Cerca articoli con il tag: donne">donne | 




Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'donne' »

TAGCLOUD
parità di genere elezioni affari sociali festa. unità emilia-romagna sanità salute università legge di stabilità legge di stabiità donne bologna pensioni esodati costituzione attività parlamentare decreto sanità terzo settore Bersani


AGENDA
20 novembre 2017
Terzo settore. BOLOGNA
18 novembre 2017
Biotestamento. RICCIONE
16 ottobre 2017
PIU' DIRITTI PER UNA SOCIETA' PIU' GIUSTA

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl