»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Vi spiego perchč questa manovra punisce le donne
12 dicembre 2011

di Donata Lenzi

Pensione di vecchiaia per le donne. I conti non tornano.
Sollecitata dalle molte e-mail di protesta di donne nate nel 1952 che si lamentavano di essere costrette ad andare in pensione nel 2017 con un salto di cinque anni rispetto alla pensione di vecchiaia a sessant'anni prevista finora, ho voluto controllare meglio il dettato del comma sei lettera a) dell'articolo 24 e non solo ho dovuto dar loro ragione, ma mi sono convinta che ci sia un errore.
Dice il testo "i requisiti anagrafici per l'accesso alla pensione di vecchiaia sono ridefiniti nei termini di seguito indicati: 62 anni per le lavoratrici". Una lavoratrice nata nel 1952 compie sessant'anni nel 2012, quindi non può andare in pensione nel 2012 e neanche nel 2013. Nel 2014 il requisito sale a 63,6 e lei ne ha 62, nel 2015 il traguardo si avvicina ma solo per quelle nate nei primi sei mesi dell'anno, le altre devono aspettare il 2017, perché nel 2016 il requisito sale ancora a 65 anni. Naturalmente le nate nel 1953 devono aspettare il 2018.
A questo punto bisogna chiedersi: chi rientra nel comma sei? Chi può usufruire della precisa scaletta prevista? Le donne che nel 2012 hanno sessantadue anni, nate quindi nel 1950 e per il 2013 le donne nate nel 1951. Peccato che queste lavoratrici siano già in pensione! Infatti sono uscite a sessant'anni nel 2010 e nel 2011, e se non lo avevano ancora fatto si sono precipitate a fare la domanda in questi giorni. E nel 2014 e nel 2015 chi può uscire? Sempre loro, le nate nel 1950 e 1951 e appunto nel 2015 le nate nei primi sei mesi del 1952.
Non può che essere un errore, confermato dal fatto che la tabella contenuta nella relazione tecnica a pag.95 contiene requisiti anagrafici diversi da quelli previsti nel comma in oggetto.





Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'donne' »

TAGCLOUD
welfare salute costituzione decreto sanitĂ  legge di stabilitĂ  elezioni bologna universitĂ  donne Bersani affari sociali attivitĂ  parlamentare pensioni sanitĂ  terzo settore sanitŕ camera esodati emilia-romagna


AGENDA
06 dicembre 2017
Alla vigilia di giorni decisivi per la legge sul fine vita e lo ius soli, ci troviamo domani a parlarne al Centro Sanrafčl di Bologna...
04 dicembre 2017
"Biotestamento, l'importanza di scegliere": il Pd organizza un incontro „"Biotestamento, l'importanza di scegliere" Oggi a Faenza alle 18, nella Sala Bigari della Residenza Municipale “
02 dicembre 2017
Testamento biologico e principio di autodeterminazione della persona - Salerno Palazzo di Giustizia, ore 9.30

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright © Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl