»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


RIFLETTERE, RIFLETTERE, RIFLETTERE
18 aprile 2008

 
Ci vuole tempo per comprendere a fondo le ragioni di una chiara sconfitta e ancora più tempo per porvi rimedio. L'errore più grande sarebbe quello di non sforzarsi di capire. Evitiamo per favore di dire che sono gli elettori che non hanno capito e che non ci siamo spiegati bene. La realtà è che non abbiamo dato risposte convincenti ai timori di una parte rilevante dell'elettorato. Le ragioni sono più profonde, culturali e sociali.Comincio oggi con solo due osservazioni, altre seguiranno nei prossimi giorni e attendo i vostri contributi che verranno pubblicati così come la segnalazione delle analisi giornalistiche che troverò più utili.
Il Pd è un germoglio di un albero robusto, con il nostro impegno può ancora crescere.

Prima osservazione: il peso del governare. Ho difeso in ogni sede con convinzione l'azione risanatrice del governo, con il tempo ne vedremo meglio i risultati,  ma il rinvio della fase di redistribuzione delle risorse e soprattutto alcune decisioni prese hanno pesato moltissimo in campagna elettorale e hanno deluso profondamente una parte dei nostri elettori del 2006, quella meno ideologica e più in cerca di tutele. Mi riferisco all'indulto certo, ma molto di più ha inciso la riforma fiscale attuata nella finanziaria 2007, Ne è per me la prova il fatto che non c'è stato giorno in campagna elettorale  in cui il tema delle tasse non sia stato oggetto di critiche ampiamente documentate negli incontri e nelle iniziative fatte. L'aumento dell'imponibile causato dal passaggio da deduzioni a detrazioni degli oneri da lavoro e da carichi familiari hanno reso più pesante l'effetto degli aumenti delle tasse locali e in ogni caso una fascia non piccola di contribuenti  (quella tra i quindicimila e i ventiseimila euro)  è passata da una aliquota del 23% al 27%.  Era necessario? Forse si, in ogni caso in qualsiasi paese del mondo  è difficile vincere  dopo aver aumentato la pressione fiscale. Se a questo aggiungiamo il contemporaneo scoppio del tema dell'antipolitica .....
Seconda osservazione: il Pd tiene dove ha scelto il modello del partito forte, ancorato al territorio.  Aggiungo la Lega regge negli anni (lo ricordava Diamanti ieri, il partito più vecchio del parlamento, ha trentanni) e si radica perché organizzato sul territorio nella vecchia solita maniera che noi conosciamo bene, ma qualche volta dimentichiamo. Altro che partito leggero all'americana ! Nell'Italia degli ottomila comuni e centotre province il localismo non va esasperato, ma neanche ignorato.  Allora forse nelle candidature si poteva fare meglio, non penso  alle primarie   penso che avremmo dovuto garantire almeno un rappresentante  ad ogni provincia italiana. Ma è mai possibile che in Sicilia vengano candidati più paracadutati che esponenti locali! La campagna elettorale ci ha detto molto, anche qui in Emilia. Più presenza nei luoghi di lavoro, se non c'è il circolo si va comunque fuori dalle porte, e più attenzione ai messaggi che dai circoli provengono, ma su questo e sulla sconfitta della sinistra arcobaleno  rimando alla prossima ......





Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'primarie' »

TAGCLOUD
welfare pensioni terzo settore Bersani università legge di stabiità salute donne bologna parità di genere legge di stabilità elezioni affari sociali esodati decreto sanità emilia-romagna sanità festa. unità attività parlamentare


AGENDA
07 agosto 2017
Casalecchio Festa Unit Piazza del Popolo: Donne e lavoro: violenze da fermare e diritti da acquisire
02 agosto 2017
Anniversario della strage alla Stazione di Bologna
13 luglio 2017
Testamento Biologico: perch una legge sul fine vita.

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl