»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Prendersela con i piů deboli
04 luglio 2010

 
Di scandalo in scandalo il Governo traballa ma rimane lì. Ero tentata di parlar di scandali, ma ho deciso di dar voce ai più deboli, che la manovra bis colpisce pesantemente. Anche questo è uno scandalo e dobbiamo tutti fare di più. Giovedì 8 mattina e pomeriggio alla Camera il confronto sulla nostra mozione di sfiducia al neo ministro al nulla Brancher. Le dichiarazioni di voto saranno trasmesse in diretta, non sappiamo ancora l'orario. Ricordo però che i lavori in aula sono trasmessi sempre su Sky al 555 e su canale Camera di You tube (vedere sito: camera.it/">http://www.camera.it/).
I miei appuntamenti: il 9 sono a Imola, il 16 a Castemaggiore, il 17 a Ferrara, il 20 a San Lazzaro e il 21 a Pisa.

Questa manovra finanziaria bis è iniqua non chiede un euro a chi ha di più. Finora abbiamo parlato di quanto pesi su regioni e comuni,  ma oggi vorrei prestare attenzione
al sadismo puro con cui se la prende con disabili e danneggiati da emotrasfusioni.
La lotta ai falsi invalidi in uno stato di diritto non si fa punendo tutti soprattutto i disabili veri, ma con procedure serie e controlli regolari. Con questa manovra bis si riducono ulteriormente gli insegnanti di sostegno, si annunciano ulteriori 200.000 controlli, ma poi si toglie l'assegno mensile di assistenza di ben 256,67 euro ai disabili con invalidità tra 74 e l'85 %. Si tratta di persone troppo invalide per trovar lavoro con i tempi che corrono, ma troppo poco invalide secondo Tremonti per aver diritto un sussidio. Di che vivranno? Si modificano inoltre  le condizioni per l'assegno di accompagnamento in modo tale che per averlo bisogna essere moribondi! Il tutto per un risparmio previsto di quarantamilioni di euro in una manovra di 24 miliardi.
Il 7 luglio manifestazione davanti alla Camera delle due grandi federazioni delle associazioni di disabili Fish e Fand contro la manovra. Si può firmare l'appello nel sito di www.vita.it o
http://www.fishonlus.it/. Intanto la modifica proposta dal relatore Azzolini non risolve nulla anzi se si può peggiora. Introdurrebbe una "correzione" ulteriormente iniqua creando una discriminazione fra le persone affette da una sola minorazione (con percentuale di invalidità superiore al 74%) e quelle affette da varie patologie inferiori all'85%. Ai primi va l'assegno ai secondi, no. Per una informazione più completa la news a lato.

Altro intervento contro i deboli è quello che riduce di un terzo la pensione ai danneggiati da trasfusioni (circa 5000) si tratta, lo ricordo, di un indennizzo dopo una sentenza di condanna dello stato per negligenza. Con la recente manovra finanziaria vengono lesi i diritti di migliaia di cittadini che hanno contratto, per negligenza dello Stato, gravissime malattie, come l'AIDS e l'epatite virale, a seguito di contagio con sangue infetto: a loro spetterà un terzo in meno di pensione. "L'articolo 11 commi 13 e 14 del DL 782010" - dichiarano i legali - "nega la rivalutazione degli indennizzi con decorrenza retroattiva, congelando gli importi al 1992. Un salto indietro di 18 anni, quando le cifre erano ancora in lire, che comporta una perdita del valore della pensione delle vittime da sangue infetto di oltre un terzo. E' un provvedimento ingiusto e discriminatorio che va a colpire una categoria di veri invalidi, gravemente ammalati e bisognosi di cure". La manovra va anche ad incidere sui procedimenti giudiziari in corso, fornendo un'interpretazione autoritativa della normativa passata, in contrasto con moltissime sentenze dei Tribunali di più parti d'Italia e di fatto condizionando i giudizi pendenti. La Corte di Strasburgo ha già condannato l'Italia per la violazione di  diritti nel caso di cittadini talassemici danneggiati da emotrasfusioni infette. (segnalazione degli avvocati dei danneggiati tra cui Marco Calandrino)







Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'camera' »

TAGCLOUD
sanitŕ attivitĂ  parlamentare affari sociali esodati camera legge di stabilitĂ  Bersani costituzione sanitĂ  terzo settore pensioni PD bologna salute donne emilia-romagna universitĂ  welfare elezioni


AGENDA
06 dicembre 2017
Alla vigilia di giorni decisivi per la legge sul fine vita e lo ius soli, ci troviamo domani a parlarne al Centro Sanrafčl di Bologna...
04 dicembre 2017
"Biotestamento, l'importanza di scegliere": il Pd organizza un incontro „"Biotestamento, l'importanza di scegliere" Oggi a Faenza alle 18, nella Sala Bigari della Residenza Municipale “
02 dicembre 2017
Testamento biologico e principio di autodeterminazione della persona - Salerno Palazzo di Giustizia, ore 9.30

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright © Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl