»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Quelli che vogliono camminare a testa alta
29 gennaio 2010

 

A lato un mio intervento sulla riduzione dei controlli contro il lavoro nero, il Governo ha annunciato proprio ieri un cambio di rotta.
Sono andata in consiglio comunale lunedì sera 25 gennai . Un giorno triste. Ci sono andata per condividere una scelta difficile con i consiglieri del Pd, gli assessori e sì, anche il sindaco chiamato ad una dolorosa, necessaria decisione.Ho respirato la rabbia la delusione e il senso di incredulità. Ancora più rabbia, e imbarazzo sento in giro, tra la gente. E una delusione profonda che è anche la mia. Perché se è vero come è vero, che questi sono gli errori di un uomo è anche vero che gli avevamo dato la nostra fiducia. Non mi basta la soddisfazione di sapere che la nostra diversità sta nel senso civico comune ai nostri elettori che ha imposto le dimissioni prima dell'ipotetico rinvio a giudizio. (per misurare le differenze guardate la news della mia collega siciliana sul sindaco di Palermo). Siamo in pieno dentro alla politica Berlusconiana del "così fan tutti", che fa ampio uso dei mezzi di comunicazione. I Tg nazionali hanno dedicato più tempo a Delbono che agli aerei di stato con carichi di veline.   Ma in questa città la nostra gente vuole poter girare a testa alta, orgogliosa di chi la rappresenta.
Non abbiamo però tempo. Il 28 marzo è vicino. Ci sono 30 giorni di campagna elettorale, entro il 21 febbraio vanno depositate le liste dei candidati sindaco, consiglieri comunali, presidenti di quartiere e consiglieri di quartiere. Personalmente il tempo per fare le primarie non lo vedo e prima di farle di coalizione vorrei sapere quale coalizione, ma ci vuole un gruppo dirigente unito.
Dico però NO a chi scarica su altri la responsabilità. Ci  si ridivide in base alle vecchie appartenenze. Ma allora a che servono le primarie ? Nessuna candidatura è stata trasversale a tutte le appartenenze come quella di Delbono e infatti ha vinto le primarie e l' elezioni. Per chi è a corto di memoria suggerisco uno sguardo alla rassegna stampa del 7 novembre 2008.
Doppio no a quelli che dicono "si sapeva".. . Cosa? Si sapeva della sua complicata vita privata ed è venuto fuori anche in campagna elettorale, ma questo non è un reato. Se c'è chi sapeva di rimborsi e bancomat e ha taciuto ha sbagliato due volte, nel tacere e nel votare ed è doppiamente responsabile.  
E dico No alla sinistra con la puzza sotto il naso, che ritiene che la popolarità sia un optional per chi fa politica, che pensa che i voti vengano da soli o che li porti il partito che non c'è più. Delbono ebbe al primo turno 112.131 voti. Così come stiamo ora chi può fare altrettanto?








Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'primarie' »

TAGCLOUD
donne elezioni attività parlamentare festa. unità decreto sanità Bersani pensioni legge di stabiità bologna terzo settore affari sociali salute università emilia-romagna sanità esodati welfare legge di stabilità parità di genere


AGENDA
07 agosto 2017
Casalecchio Festa Unit Piazza del Popolo: Donne e lavoro: violenze da fermare e diritti da acquisire
02 agosto 2017
Anniversario della strage alla Stazione di Bologna
13 luglio 2017
Testamento Biologico: perch una legge sul fine vita.

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl