»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Interrogazione dell'On Lenzi e risposta del Governo sulla social card
11 novembre 2009

 

SOCIAL CARD

Interrogazione a risposta in Commissione  - 18-05-2009  501424

Costi dell'operazione social card.  Donata Lenzi  

 Al Ministro dell'economia e delle finanze. - Per sapere - premesso che:

il Ministro Sacconi rispondendo in Aula mercoledì 28 aprile 2009, ad un'interrogazione del Partito Democratico, durante il question time, ha dichiarato che il costo della social card è stato al 31 marzo pari a 1,4 milioni di euro;

il sottosegretario all'economia, Casero, rispondendo, l'8 aprile 2009, ad un'interrogazione a risposta immediata in Commissione Bilancio, sollevata dall'onorevole Vannucci del Partito Democratico, dichiarava che i costi relativi al programma della carta acquisti riguardano esclusivamente gli aspetti economici previsti e regolati dalla Convenzione per la gestione del servizio in questione, stipulata tra il Ministero dell'economia e delle finanze, il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e Poste Italiane S.p.A. Il contratto prevede due tipi di remunerazione: un corrispettivo per il servizio di invio del materiale informativo alla platea dei potenziali beneficiari del programma, da parte di Poste Italiane nel mese di novembre 2008 per un costo complessivo di euro 1.149.221,73 IVA inclusa; un corrispettivo variabile connesso alla produzione e al servizio di gestione delle carte acquisti pari a euro 1,898 su base annua per ciascuna carta emessa, calcolato pro-rata in base ai giorni solari effettivi trascorsi dal giorno di emissione al giorno di disattivazione;

è evidente che le due versioni dei dati non corrispondono, stante che il costo per singola carta di 1,898 euro moltiplicato per due milioni di carte prodotte o anche solo per le seicentomila attivate già por- terebbe a superare la cifra di 1,4 milioni di euro indicate nella risposta del ministro Sacconi -:

quale cifra debba intendersi corretta, quali siano i costi dell'operazione social card suddivisi per tipologia di spesa e per anno;

se il rapporto con Mastercard debba essere ricompreso nel contratto con Poste spa e quali altre spese è previsto debbano essere sostenute nel corso dell'anno 2009.

 Seduta del 21 ottobre 2009 - Commissione Bilancio

Risposta del Governo del viceministro dell'economia e delle finanze Giuseppe Vegas, replica di Donata Lenzi.

Testo della risposta

Con l'interrogazione a risposta immediata in Commissione n. 5-01424 onorevole Lenzi ed altri pongono quesiti in ordine ai costi dell'operazione social card.

Al riguardo, si fa presente che attualmente, I costi relativi al programma «carta acquisti» derivano dagli aspetti economici previsti e regolati dalla convenzione per la gestione del servizio, stipulata tra il Ministero dell'economia e delle finanze, dal Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e Poste italiane Spa e dalla realizzazione delle infrastrutture informatiche necessarie all'attuazione del progetto e all'espletamento dei compiti di vigilanza, verifica e rendicontazione attribuiti dalla normativa ai citati ministeri. La normativa vigente stabilisce, tra l'altro, che i costi del programma non possono comunque superare complessivamente l'1,5 per cento delle risorse stanziate per la realizzazione del programma stesso. Considerando l'attuale ammontare del beneficio erogato per ogni carta, pari a 480 euro all'anno, il costo annuo di gestione per carta risulta pari a circa lo 0,5 per cento dell'importo erogato. I costi netti di gestione del servizio Carta acquisti, al 30 giugno 2009, data dell'ultima chiusura contabile gestionale, ammontavano complessivamente a euro 1.610.136,32 ripartiti come di seguito rappresentato:

1) produzione e recapito materiale informativo: euro 1.070.881,82;

2) commissioni di gestione del servizio Carta Acquisti: euro 592.381,13;

3) interessi attivi su giacenze (a detrarre): euro 53.126,63.

Per quanto riguarda i costi di cui al punto 1): essi si riferiscono alla produzione, alla stampa, alla spedizione e alla consegna del materiale informativo sul programma Carta acquisti.

Per quanto concerne i costi di cui al punto 2): essi includono la produzione della carta, la distribuzione al cittadino tramite la rete di uffici postali, nonché la sostituzione, ove necessario, l'effettuazione delle ricariche periodiche sulla base delle indicazioni dell'INPS, la stampa dei moduli, l'invio di comunicazioni di servizio ai richiedenti e ai titolari della Carta, l'archiviazione delle richieste, la trasmissione telematica all'INPS dei dati in esse contenuti, un servizio di call center gratuito per informazioni sul programma.

Il punto 3) riguarda gli interessi attivi, ossia le somme percepite dall'amministrazione a titolo di interessi sulle somme depositate sul conto intrattenuto presso Poste italiane sul quale vengono resi disponibili i fondi necessari per gli accrediti sulle carte.

Per quanto attiene la realizzazione delle strutture informatiche, il Ministero dell'economia e delle finanze, con decreto del 22 settembre 2009, ha avviato il programma per la realizzazione, il funzionamento e la manutenzione di un sistema informativo necessario ai Ministeri per la vigilanza, le verifiche e la rendicontazione sul Programma, i cui oneri sono stati stimati, ma non ancora erogati, in complessivi euro 1.390.000 più IVA per il triennio novembre 2009-dicembre 2011.

In ordine alla presunta non corrispondenza dei dati dichiarati in occasione della discussione di analoghi atti di sindacato ispettivo, si precisa che il corrispettivo variabile connesso alla produzione e al servizio di gestione delle carte, pari a euro 1,898 su base annua per ciascuna carta emessa, calcolato pro rata in base ai giorni solari effettivi trascorsi dell'emissione al giorno della disattivazione non viene calcolato sulle carte prodotte, né tanto meno sulle carte attivate, ma esclusivamente con riferimento ai giorni di effettiva attivazione delle carte, ad esempio, se una carta ancorché consegnata non è mai stata attivata per mancanza dei requisiti del richiedente, non comporta alcun corrispettivo di tipo variabile. Si soggiunge, infine, che non vi è alcun rapporto contrattuale con Mastercard da parte dell'Amministrazione in quanto la gestione del circuito è demandata esclusivamente al gestore del servizio Poste italiane Spa.

 Replica

Donata LENZI intervenendo in sede di replica, nel dichiararsi insoddisfatta della risposta fornita dal rappresentante del Governo, rileva come in questa sede il vice ministro abbia fatto emergere una discrasia rispetto alle risposte precedentemente fornite con riferimento ad atti di sindacato ispettivo, fornendo nuovi dati che non sembrano coincidere con quelli riportati nelle precedenti risposte. In particolare, con riferimento ai dati relativi al costo unitario della carta, rileva che in base alla risposta oggi fornita dovrebbero risultare attivate circa 400 mila carte, mentre nelle risposte precedentemente fornite si faceva riferimento a un numero di carte emerse ed attivate sensibilmente più elevato.







Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'salute' »

TAGCLOUD
donne primarie elezioni legge di stabilità bologna welfare Bersani salute esodati legge di stabiità attività parlamentare emilia-romagna decreto sanità parità di genere università festa. unità pensioni sanità terzo settore


AGENDA
16 giugno 2017
Brescia. Convegno "Salute e autodeterminazione: la nuova disciplina."
13 giugno 2017
Bologna: Aula Magna Istituti Ortopedici Rizzoli. Convegno "Legge 8 marzo 2017 n.24: fra sicurezza e responsabilit"
09 giugno 2017
Festa dell'Unit di Carteria di Sesto, Bologna. Testamento Biologico, libere e liberi di scegliere.

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl