»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Contro il populismo
09 ottobre 2009

 
Alcune news sul caso Bindi e sull'esito finale della fase uno dei congressiBersani sarà a Bologna il 17 ottobre alle ore 10 all'Arena del sole. Seguiranno ulteriori indicazioni.  

Io e il popolo. Il popolo è con me. Chi non mi da ragione è contro di me.  Il popolo mi ha votato e posso fare qualsiasi cosa. (Guarda la news a lato con i risultati delle politiche del 2008). Decidere le sentenze, comprese quelle della Corte Costituzionale; attaccare il Presidente della repubblica, ridurre il Parlamento ad un votificio con 25 voti di fiducia in un anno (record storico!). Il populismo è questo, un rapporto diretto che non tollera mediatori, né organizzazioni sociali, nè partiti dotati di democrazia interna.
Il voto è tutto. Giustifica ogni cosa, investe del potere, ma è un potere assoluto. E' come una lavatrice: giustifica ogni colpa. Naturalmente solo se il voto è per Berlusconi!
Troppo potere ad un uomo solo non ha mai fatto bene a nessun paese. L'equilibrio di poteri vuole  evitare questo, che ci sia troppo potere per un uomo solo. Il rischio che corriamo è il tentativo di cambiare in senso populista la Costituzione. L'intenzione è chiara nell'intervista a Pecorella, deputato e avvocato del Premier, intervista pubblicata giovedì scorso.
Cambiare la Costituzione verso il presidenzialismo aggiungendo una drastica riduzione dei poteri della Corte o una modifica a favore dell'esecutivo dei meccanismi di nomina. Naturalmente si accompagnerebbe alla riduzione dei parlamentari per ottenere il consenso elettorale se si andasse al referendum. Sono previsioni, vedremo...
Intanto però sottolineo il male che ci sta facendo il populismo di sinistra, quello alla Di Pietro che attacca Napolitano, unico presidio di ragionevolezza, unica istituzione che gode di ampio consenso popolare. Ieri il Corriere ricordava che tutte le sentenze della Corte intervengono su leggi promulgate da un Presidente della repubblica! Tanto per fare un esempio 26 leggi promulgate da Scalfaro furono poi dichiarate incostituzionali. Quello del Presidente della repubblica è un esame parzialissimo, riguarda solo l'evidenza, e in ogni caso se le Camere riapprovano non può fare niente, non è il suo compito è, appunto, compito della Corte.
Siamo di fronte ad un altro che si ritiene investito dal popolo! Ci aspettano tempi duri






Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'bologna' »

TAGCLOUD
legge di stabilità decreto sanità terzo settore sanità affari sociali esodati legge di stabiità università attività parlamentare festa. unità bologna salute emilia-romagna pensioni donne Bersani costituzione elezioni parità di genere


AGENDA
06 dicembre 2017
Alla vigilia di giorni decisivi per la legge sul fine vita e lo ius soli, ci troviamo domani a parlarne al Centro Sanrafl di Bologna...
04 dicembre 2017
"Biotestamento, l'importanza di scegliere": il Pd organizza un incontro "Biotestamento, l'importanza di scegliere" Oggi a Faenza alle 18, nella Sala Bigari della Residenza Municipale
02 dicembre 2017
Testamento biologico e principio di autodeterminazione della persona - Salerno Palazzo di Giustizia, ore 9.30

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl