»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Sport e politica: la questione dell'incompatibilità
17 aprile 2009

ROMA - Paolo Barelli, motore dell´operazione Roma 2009 e fautore dell´edificazione di nuove piscine collegate ai mondiali di nuoto, ieri si è candidato alla presidenza del Coni. Il presidente della Federnuoto e vicepresidente di Roma 2009 dopo lunghe trattative ha rotto gli indugi: correrà contro il presidente del Coni uscente, Gianni Petrucci, e il presidente della Federgolf Franco Chimenti, del quale fino a ieri era considerato alleato.
Barelli, 55 anni, bronzo ai mondiali di nuoto del ´75, dal 2001 è senatore di Forza Italia (oggi Pdl). La sua candidatura, caldeggiata da Berlusconi e appoggiata dal ministro Scaiola, ha trovato resistenze in Letta e nello stesso sottosegretario allo Sport Crimi, timoroso che sul Coni possa pesare il marchio del governo. Barelli dichiara: «In caso di vittoria lascerò ogni incarico politico».
La Repubblica del 16 aprile 2009
  Speriamo! Perché purtroppo c'è una lunga tradizione interpretativa per la quale le Giunte di Camera e Senato considerano questo doppio ruolo di componente del Coni e parlamentare come compatibile.
Solo alla Camera sono quattro i colleghi in questa situazione e sono tutti di Forza Italia  

Ricoprono cariche in enti sportivi i deputati Sabatino Aracu, Claudio Barbaro (componente della giunta esecutiva del CONI), Enrico Costa (presidente della Federazione Italiana pallapugno), Manuela Di Centa (membro della Giunta e del Consiglio nazionale del CONI) e Luciano Rossi (presidente della Federazione Italiana tiro a volo). Il caso è stato affrontato in Giunta Elezioni 8 aprile '09 e si è concluso con un voto di compatibilità a maggioranza, maggioranza formata solo da colleghi di Forza Italia. Questa è una delle mie battaglie in giunta, per me è chiarissimo.  La legge n. 60 del 1953 " dice che  membri del Parlamento non possono ricoprire cariche  ...in associazioni o enti ..ai quali lo Stato contribuisca in via ordinaria"  . Il finanziamento del Coni è un capitolo del bilancio dello stato!
Come capogruppo del Pd nell'annunciare il voto contrario ho detto:
"Considera, infatti, prevalente la circostanza che il CONI riceve rilevanti finanziamenti dello Stato con appositi stanziamenti nelle leggi finanziarie, il che appare elemento sufficiente per far ritenere di tutta evidenza il rischio di una confusione tra il ruolo di controllore e quello di controllato in capo ai deputati titolari di cariche nel CONI. A ciò si aggiunga il profilo di opportunità rappresentato dalla necessità che sia garantita una maggiore autonomia del mondo sportivo rispetto alla politica. Per tali motivi annuncia il voto contrario del suo gruppo sulla proposta di accertamento della compatibilità delle cariche ricoperte nella giunta e nel consiglio del CONI, e l'astensione sulla compatibilità della carica di presidente di federazione." Come vi dicevo abbiamo perso.
E adesso un senatore corre per la presidenza. 
Ma che tanti parlamentari siano a capo dello sport non vi sembra uno scandalo ?






Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'elezioni' »

TAGCLOUD
Bersani legge di stabiità salute bologna festa. unità affari sociali parità di genere emilia-romagna legge di stabilità decreto sanità welfare università donne elezioni terzo settore esodati pensioni attività parlamentare sanità


AGENDA
07 agosto 2017
Casalecchio Festa Unità Piazza del Popolo: Donne e lavoro: violenze da fermare e diritti da acquisire
02 agosto 2017
Anniversario della strage alla Stazione di Bologna
13 luglio 2017
Testamento Biologico: perché una legge sul fine vita.

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright © Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl