»
Newsletter »
   HOME       BIOGRAFIA       I MIEI INTERVENTI       ARCHIVIO NEWS       COMUNICATI STAMPA       DOCUMENTI       CONTI IN TASCA       RESOCONTO DI MANDATO       CONTATTI   


Leggi l'articolo dell'On Vassallo
31 gennaio 2009

  Il Corriere della sera, mercoledì 28 gennaio 2009
Vassallo: ma nel nostro Statuto il congresso non c'è



ROMA - «Il Congresso? Non è previsto nessun Congresso: questa parola nello Statuto non c'è». Salvatore Vassallo è il padre dello Statuto del Pd. Descritto come pignolo e stakanovista, prova a fare luce su una materia tanto scottante quanto poco conosciuta.
Ma dalemiani e prodiani chiedono il Congresso a gran voce. E anche il segretario Walter Veltroni parla di un congresso in arrivo.
«E però non esiste».
Ma è una questione terminologica? Vogliamo chiamarle assise?
«È comprensibile che ognuno lo chiami come vuole e magari usi il termine più comune. Ma a essere scrupolosi la parola congresso è fuorviante: evoca un altro modello di partito».
Signori delle tessere, lotte di correnti, accordi sotterranei.
«Una modalità di verifica del consenso interno che non abbiamo scelto. Molti pensano che per eleggere il segretario sia fondamentale il tesseramento. Non è così».
In Campania c'è un boom di iscritti.
«Figuriamoci se avessimo scelto la vecchie regole».
Parliamo delle nuove.
«La scelta del segretario è una procedura in due fasi, un'elezione in due turni. Si parte con la convocazione della Convenzione».
Che non è il Congresso.
«È quello che gli somiglia di più. Riunisce gli iscritti del partito: si presentano candidati, piattaforme e liste, se ne discute nei circoli».
Ma non si elegge il segretario.
«No. Si selezionano i candidati. Vengono ammessi al secondo turno i tre che hanno ottenuto più voti, a patto che abbiano almeno il 5 per cento. Viene comunque ammesso chi supera il 15».
Insomma, non sarà Veltroni contro D'Alema?
«La tesi di un ballottaggio tra soli due candidati era sostenuta da Maurizio Migliavacca».
Fassiniano. Con l'appoggio di dalemiani e mariniani.
«Sul lato opposto c'erano i bindiani ».
Chi ha prevalso?
«La soluzione intermedia: verosimilmente i candidati saranno al massimo tre».
E la seconda fase, le «primarie »?
«I due o tre ammessi saranno votati non solo dagli iscritti, ma da chi si dichiara elettore del Pd».
Quando?
«Non si dovrà aspettare molto. Nello Statuto è scritto il termine ultimo: entro la metà di ottobre».
Ma anche a luglio, dopo le Europee.
«Lo deciderà la Direzione. Ma è difficile: non ci sono i tempi».
E mancano i regolamenti, che dovevano essere varati entro sei mesi dal febbraio 2008.
«Ma non ci vuole molto a scriverli. Il problema vero è dato dal calendario e dalle vacanze estive».
Alla fine saranno elezioni vere? O il solito plebiscito pilotato?
«Una competizione vera tra visioni diverse sarebbe stata utile già nel 2007. Oggi è indispensabile. Il progetto del Pd non si salva con le ipocrisie».
Questa leadership ha sbagliato?
«Si è dovuta far carico di troppi personalismi ereditati dai vecchi partiti. C'è stata una scarsa coerenza con la vocazione maggioritaria e con le promesse di rinnovamento. Tra gli errori, anche l'alleanza con Di Pietro, la scarsa valorizzazione del governo ombra e le troppe cautele verso le componenti interne. Per questo ora ci vuole una competizione vera






Lista completa »

· Visualizza i risultati per parola 'primarie' »

TAGCLOUD
legge di stabiità decreto sanità affari sociali parità di genere terzo settore emilia-romagna welfare università Bersani elezioni sanità esodati attività parlamentare salute legge di stabilità donne festa. unità bologna pensioni


AGENDA
07 agosto 2017
Casalecchio Festa Unit Piazza del Popolo: Donne e lavoro: violenze da fermare e diritti da acquisire
02 agosto 2017
Anniversario della strage alla Stazione di Bologna
13 luglio 2017
Testamento Biologico: perch una legge sul fine vita.

Archivio appuntamenti »

VIDEO



LINK
Camera dei deputati
www.camera.it
Partito Democratico
beta.partitodemocratico.it
Partito Democratico - Emilia Romagna
www.pder.it
Partito Democratico - Iscriviti al PD
www.pdbologna.org

Copyright Donata Lenzi - C.F. LNZDNT56H69A944X - Privacy policy - site by Antherica srl